Macchinari di estrazione in cava


Committente: ACMAR s.c.p.a.; Cave S. Bartolo s.r.l.;

Località: San Bartolo (frazione di Ravenna)

Acquisizione dati: 7 prese laserscanner per macchinario, per una nuvola di punti di 8 Mpti per macchinario (n. 3 macchinari).

Prodotto restituito: modello BIM navigabile; tavole tecniche piante/sezioni/prospetti estratte dal BIM; abaco profili metallici utilizzati

Criticità risolte: Gli oggetti sono tre macchinari per il trattamento dei materiali estratti dalla cava il cui rilievo è finalizzato alla definizione del modello matematico della struttura per l'elaborazione dei calcoli statici.Il continuo aggregarsi di componenti produttivi ha reso questi oggetti molto complessi e incoerenti, con molti aggetti fisicamente irraggiungibili; inoltre la linea di produzione è continuamente attiva e deve essere interrotta il minor tempo possibile. La restituzione avviene realizzando direttamente un modello tridimensionale discretizzato derivando le informazioni metriche dalle nuvole di punti, integrate dalle misure dirette. Il modello viene poi rielaborato in un CAD avanzato per derivare le rappresentazioni meccaniche caratteristiche utili all'interpretazione tecnica per il calcolo. Il prodotto intermedio, il modello tridimensionale solido, è il dato sorgente di ogni successiva rappresentazione; questo assicura coerenza e attendibilità di ogni tavola, escludendo l'interpretazione dell'operatore.