Villa Pisani a Bagnolo


All'interno di una ricerca universitaria risalente fino agli anni 90 sono state approfondite le varie scelte progettuali affrontate dall'architetto cinquecentesco Andrea Palladio.
La caratteristica eccezionale di villa Pisani è rappresentata dalla presenza di due disegni progettuali (uno pubblicato sui Quattro Libri dell'Architettura delle stesso Palladio e uno individuato in un disegno registrato con il codice Riba XVII) che descrivono la pianta di versioni sensibilmente diverse da quella realizzata.
La ricerca è partita dal rilievo e relativa modellazione tridimensionale del progetto così com'è stato realizzato nel 1542 e conservato fino ai giorni nostri. Dalla sinergia fra studi storici e nuove tecnologie informatiche sono state modellate le altre due versioni così da poter realizzare un supporto visivo utile tanto alla speculazione scientifica quanto alla divulgazione museale.
L'attuale sviluppo della ricerca e degli strumenti informatici ha permesso recentemente un ulteriore sviluppo: la navigazione real time.
L'uso della navigazione in tempo reale permette due aspetti di estrema innovazione:
•) piena libertà di movimento all'interno e all'esterno della villa, senza limiti di ingrandimento dei dettagli;
•) interattività del modello: durante la navigazione nel modello è possibile accendere e valutare una qualunque delle tre versioni ricostruite.

Scheda di Villa Pisani sul CISAAP